www.vega.org.uk

 

Il sito ideato da Sir Harry Kroto


 

http://www.vega.org.uk/info/index.html

 

Sir Harold W. Kroto è presidente eletto della Royal Society of Chemistry e Professore di Chimica alla Sussex University (UK).  Ha ricevuto il Ph.D. nel 1964 per le sue ricerche svolte con R. N. Dixon sugli spettri elettronici ad alta risoluzione di radicali liberi prodotti per flash fotolisi.  Dopo che per tre anni ha svolto lavoro di ricerca nel National Research Council in Ottawa, Canada, e negli Bell Laboratories, NJ, ha iniziato la sua carriera accademica all'University of Sussex (Brighton, UK) nel 1967, dove è diventato full professor nel 1985.  Nel 1991 è diventato Royal Society Research Professor e dal 1990 è presidente dell'editorial board del Chemical Society Reviews.

 

Presidente del Vega Science Trust (da lui iniziato nel 1994 con Patrick Reams), promuove gli scopi del progetto Vega in tutto il mondo.  Sir Harry è una persona molto interessata all'insegnamento delle scienze, all'immagine dello scienziato nella società, appassionata e piena di entusiasmo ¾ entusiasmo che trasmette a chiunque voglia ascoltare!  Comunica la sua passione per la scienza attraverso conferenze, presentazioni e workshops per gruppi di tutte le età, inclusi migliaia di bambini.  Ama giocare a tennis ma l'arte grafica e il design è la sua grande passione, alimentata da qualità non comuni: nel 1964 ha vinto la competizione Sunday Times Book Jacket Design e nel 1994 ha vinto il prestigioso Moet Hennessy/Louis Vuitton Science pour l'Art Prize.  L'impotanza di Kroto come uno dei padri fondatori della chimica dei fullereni è stata riconosciuta dal conferimento del cavalierato.  Il suo lavoro è stato riconosciuto da molti riconoscimenti scientifici e lauree ad honorem.  Nel 1996 ha vinto il premio Nobel per la Chimica (con Robert F Curl e Richard E Smalley) per la scoperta del C60 Buckminsterfullerene.

 

 

 

Il programma di ricerca del Professor Kroto ha interessato e copre tuttora diverse aree interdisciplinari.  Le sue ricerche principali riguardano le seguenti aree: Spettroscopia di specie instabili e intermedi di reazione (Infrarossa, Fotoelettronica, Microonde e Spettrometria di Massa); Scienza dei Cluster (Clusters di carbonio e metalli, Microparticelle, Nanofibre); Fullereni (Chimica, Fisica e Scienze dei Materiali); Astrofisica (Molecole Interstellari e Polvere Circumstellare).

Le sue ricerche sono di natura interdisciplinare, ricercando sinergie in collaborazioni con diversi colleghi, tra i quali: D R M Walton (Sussex), T Oka, L Avery, N Broten e J MacLeod (NRC Ottawa) su molecole formate da catene di carbonio nel laboratorio e nello spazio; J F Nixon sulla chimica dei fosfalcheni/alchini (a Sussex); con J P Hare, P R Birkett, A Darwish, M Terrones, W K Hsu, N Grobert, Y Q Zhu, R Taylor e D R M Walton sulla chimica dei Fullerene e delle nanostrutture (a Sussex); con R F Curl, J R Heath, S C O'Brien, Y Liu e R E Smalley (alla Rice University, Texas) sulla scoperta del Buckminsterfullerene.

 

Vega: Introduzione e Scopi

Lo scopo del Vega Science Trust è rendere disponibile una piattaforma in grado di trasmettere, per la comunità scientifica, per l'ingegneria e la tecnologia (SET), così da metterle in grado gli scienziati di poter comunicare su tutti gli aspetti dei loro settori in cui sono esperti, usando le nuove ed eccitanti opportunità offerte dalla TV e da Internet.

 

"… ho guardato il video sui GMO ¾ e sono rimasto completamente affascinato.  È stata di gran lunga la migliore discussione della questione che abbia visto o sentito"

Lord Jenkins ¾  Chairman of House of Lords Select Committee on Public Understanding of Science

 

Produzione di programmi

Fino ad oggi Vega ha prodotto più di 60 programmi, più della metà dei quali è stata trasmessa su BBC2 Learning Zone.  Questi includono the Royal Institution Discourse Lectures, Science Masterclasses, Reflections on Science series, Royal Society Public Lectures, registrazioni di interviste e discussioni.

 

Vega ha anche prodotto progetti insieme con l'Open University (OU): con l'OU ha sviluppato la serie The Next Big Thing, acclamata dalla critica, attualmente lavora con l'OU e con Screenhouse Productions su Snapshots, una serie che focalizza l'interesse su una giornata nella vita di giovani scienziati o ingegneri, come pure su una serie nuova di The Next Big Thing.

 

I programmi Vega vogliono mostrare i principi fondamentali che permettono una comprensione essenziale della natura e del mondo fisico.  Scienziati importanti/esperti comunicatori sono direttamente coinvolti così che possono guidare la forma e il contenuto dei programmi nei quali sono associati.  La scienza viene presentata in una maniera naturale come la disciplina che sfida l'intelletto ed i film colmano i vuoti dei programmi TV presentando analisi bene informate su questioni serie della scienza in rapporto con l'etico, l'economia, gli aspetti sociali, la salute ed altri problemi.  Riflettono il grande e positivo contributo che gli scienziati hanno apportato al benessere della società.

 

Trasmissioni Internet

Il sito Vega può essere visto come il primo sito completamente libero "Internet Science TV Channel" sul web. I programmi Vega sono realizzati grazie a donazioni e sponsorizzazioni; gli introiti che derivano dai programmi vengono usati per nuove produzioni. Dei 55 programmi finora realizzati, 45 sono stati trasmessi su BBC2.

 

Dettagli tecnici

Tutto il materiale di cui Vega detiene i diritti di autore è stato registrato con specifiche tecniche molto elevate (BetacamSP).  Tutti i programmi sono in forma compressa e accessibili gratuitamente; è richiesto almeno un modem 56k:

 

http://www.vega.org.uk/info/index.html

 

È anche richiesto RealPlayer8, che può essere scaricato gratuitamente da RealNetworks.  Copie VHS (e presto CD/DVD) della maggior parte del materiale sono disponibili ad un costo modesto.  Questo sito è così ricco e interessante, che si può scoprire soltanto collegandosi.